Pubblicato da: gigiababette | 29 marzo 2013

Vengo anch’io… Magari no

C’era quella nebbia densa e morbida. Non si vedeva da qui a li.
e faceva ridere un po’, il cercare le mani tra il cotone.
Un altro po’ sembrava abbraccio di mamma, prima di uscire nel bianco, prima di andare a scuola.
Ricordo che mi appiccicavo al calirifero, di prima mattina, per togliere il pigiama e vestirmi al caldino, tra termosifone e tenda: vestendomi, guardavo fuori dalla finestra e non vedevo il palazzo di fronte.
Questa e’ la mia Milano.
Ed e’ quella che era ancora simile a quella di jannacci
Non c’è più: se n’è andato. Come la nebbia.
Come la mia Milano.

20130329-231327.jpg

Annunci

Responses

  1. dai,che il Maroni l’ha dedicato una via,sù!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: