Pubblicato da: gigiababette | 28 maggio 2013

caro dio, se ci sei batti un colpo

maniè  la prima volta in quarant’anni  (e spiccioli) che mi rivolgo a te, quindi, penso che non sia un gran disturbo ascoltare questa sana e consapevole peccatrice. anzi, mi scuso già da subito per essere così grezza ma in questi giorni mi hai tolto anche la poesia e non mi va proprio di andare per il sottile.

non che ti cambierà qualcosa, ma mi sento di dirti che sono arrabbiata. me ne hai combinate tante in tutta la mia vita ma non mi sono mai lamentata: ora, davvero, qui succedono cose strane  e mi hanno detto che tu sei l’unico a potermi dare una risposta.

io non ho fede ma fiducia in te e, nonostante la mia incazzatura, cerco di vedere quel disegno divino di cui tutti parlano, ma non lo vedo proprio

tra le tante cose, in meno di un anno hai lasciato morire due miei amici, con morti assurde riportate dai giornali: due giovani uomini che avevano tutto da costruire ancora e che tanto di buono avevano già fatto.

ogni tanto mi collego a whatsapp per vedere il sorriso di enzo e leggo “ultimo collegamento 10 agosto 2012”. certo, perché è morto come gatto silvestro e non ha più avuto bisogno di telefonare. se qualcuno gli avesse detto che ci sarebbe rimasto schiacciato da un pilone mentre dormiva su un’amaca nel giardino di casa avrebbe riso un casino.

domenica, dopo una giornata a fare il volontario con la croce rossa, roberto – noterai l’ilarità del fatto che soffriva di insonnia – si è addormentato mentre guidava e nemmeno il muretto contro il quale si è schiantato è riuscito a svegliarlo.

insomma, anche facendo due semplici conti. enzo era un avvocato che si sarebbe sposato di lì a un mese: non sarebbe stato meglio far criccare due ladri single? roberto era un po’ cicciotto e buono come il pane: avresti potuto sostituirlo con due stronzi secchi.

la notte non si può dormire pensando a un “speriamo che non si sia accorto di nulla”, non si possono leggere le parole di dolore di tante persone che – come me – non capiscono frasi del tipo  “è diventato un angelo”, “ora sta finalmente bene”, “ha raggiunto i suoi cari che gli vogliono bene”.

fai  una cernita, una selezione e, se vuoi, ti passo qualche altro suggerimento:  don gallo vs berlusconi, little tony vs gigi d’alessio, jannacci vs santanchè

caro dio, se ci sei, batti un colpo, e aiutami a capire perché togli al mondo tanti fiori

Annunci

Responses

  1. forse dovremmo fare una petizione online,per far pressione,e cricchi il peggiore.cmq,vista la dipartita di f.rame,direi che dio ti ascolta…e ti fa gli scherzetti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: